A A
Potrait Image

Che cosa sono i ponti mobili?

  • I ponti mobili sono solitamente realizzate in metallo e/o resina acrilica.
  • Hanno il compito di sostituire uno o più denti mancanti.
  • Affinché rimanga in posizione, la protesi viene ancorata per mezzo di ganci ai denti naturali.

Se mancano solo alcuni denti, è possibile sostituirli con una protesi parziale inferiore e/o superiore. I ponti mobili sono concepite per colmare il vuoto lasciato dai denti mancanti e possono essere sganciate e rimosse dal portatore.

What are partial dentures

Esistono due tipologie di ponti mobili:

Ponti mobili scheletrati

I ponti mobili scheletrati presentano dei ganci ancorati ai denti naturali, in modo tale da ottenere un maggiore livello di stabilità. Si prevede un leggero spostamento di queste protesi, anche in presenza di un adattamento eccellente alle gengive e al tessuto osseo. Le strutture protesiche in metallo sono solitamente costituite da una lega di cromo-cobalto che le rende più robuste.

Ponti mobili in resina acrilica

Alcuni ponti mobili sono realizzati interamente in resina acrilica e sono dotati di ganci che vengono ancorati alla dentatura rimanente. Rappresentano un’alternativa economica ai ponti mobili in metallo. Possono anche essere usati come protesi provvisorie quando sono previsti altri trattamenti protesici, come gli impianti.

A prescindere dal tipo di ponti mobili che si sceglie, è importante rimuovere la protesi per la pulizia e per fare riposare le gengive. Per ottenere i migliori risultati, lasciare a bagno il ponte mobile in una soluzione detergente per protesi, come Polident®, per tutta la notte o per il periodo di tempo indicato sulla confezione. Successivamente, spazzolare la protesi con uno spazzolino a setole morbide utilizzando la soluzione residua. Sciacquare accuratamente la protesi con acqua corrente per rimuovere la soluzione in eccesso prima di indossarla di nuovo.

HandQ6_220x220
 
Siti Web globali Denturecare