A A
Potrait Image

Le protesi dentali sono flessibili?

  • La flessibilità delle protesi dipende dai materiali utilizzati.
  • La base delle protesi è di norma realizzata in resina acrilica.
  • I denti delle protesi sono generalmente realizzati in resina acrilica o porcellana.

I portatori di protesi hanno bisogno di un manufatto che duri per molto tempo, per questo motivo per la realizzazione delle protesi vengono usati materiali in grado di resistere per anni all’usura quotidiana.

Le protesi sono costituite da componenti durevoli che, combinate, sono progettate per svolgere le stesse funzioni dei denti naturali. Sono disponibili protesi costruite con materiali più flessibili, ma per ora sono meno comuni di quelle in resina acrilica. Di seguito viene descritto da che cosa sono generalmente costituite le protesi in resina acrilica.

Base della protesi

La base di una protesi di solito è composta da una resina chiamata polimetilmetacrilato (PMMA). Si tratta di una resina resistente modellata a partire da un’impronta della bocca in modo da adattarsi al meglio. Usando fili colorati durante la realizzazione, il PMMA può essere colorato affinché la base sia dello stesso colore delle gengive di chi la deve indossare e presenti un aspetto naturale. Con una cura adeguata, la base delle protesi può durare parecchi anni.

Are dentures flexible_ok

Denti della protesi

I denti usati nelle protesi possono essere realizzati in resina acrilica o porcellana. La resina acrilica usata è molto simile al PMMA, ma di colore diverso. Trattandosi di materiali molto simili, essi si amalgamano bene durante la produzione e sono abbastanza resistenti all’usura. Con una cura adeguata, le protesi dentali possono durare 5-10 anni.

I denti della protesi possono essere realizzati anche in porcellana, un materiale ancora più resistente all’usura della resina acrilica che offre comunque un aspetto naturale. La porcellana è anche più dura della resina acrilica, ma non si lega con la base in resina acrilica, e può scheggiarsi se non si presta la dovuta attenzione.

Utilizzare uno speciale detergente per protesi dentali, come Polident®, sulle protesi in resina acrilica può aiutare a mantenerle in buone condizioni. Quando si usa un detergente per protesi, bisogna mettere a bagno la protesi in acqua tiepida (non calda) con la compressa detergente, come indicato sulla confezione. Si passa poi a spazzolarla delicatamente con la soluzione e uno spazzolino a setole morbide, dopodiché la si deve sciacquare accuratamente.

Consultare il dentista, che saprà dare consigli sulle opzioni di protesi dentaria adatte alle proprie esigenze.

HandQ6_220x220
 
Siti Web globali Denturecare