A A
Potrait Image
Pensavo che solo gli anziani portassero la protesi

Stai considerando l'eventualità di una protesi?

Ma cos'è esattamente una protesi?

Possiamo perdere i nostri denti naturali per tanti motivi. Può succedere per infortuni, carie o un insieme di problemi di salute orale. Se hai perso i tuoi denti, il dentista ti avrà probabilmente parlato della protesi. La protesi è un sostituto artificiale dei denti naturali, realizzato in acrilico e resina, plastiche speciali e a volte metalli leggeri, ed è progettata per avere esattamente l'aspetto dei denti veri.

Se hai concordato con il dentista che una protesi rappresenta la soluzione migliore, per prima cosa lui esaminerà la tua bocca e creerà un modello della tua mandibola. Da questo modello potrà iniziare il processo di realizzazione della protesi.

Tipi di protesi

Con il termine "protesi", in realtà ci si può riferire a cose diverse. Esistono tre tipi principali di protesi e di seguito illustreremo le differenze fondamentali, in modo che tu possa avere un quadro chiaro durante il colloquio con il dentista. Dato che il tuo dentista conosce le tue esigenze, ti indicherà il tipo giusto per te, comunque ecco una rapida panoramica.

Protesi totale, superiore e inferiore

Una protesi totale viene utilizzata quando è necessario sostituire tutti i denti naturali. La protesi superiore sostituisce i denti dell'arcata superiore, quella inferiore i denti dell'arcata inferiore.

Ponte mobile

Il ponte mobile viene utilizzato quando è necessario sostituire solo uno o alcuni denti. Contribuisce inoltre a mantenere l'allineamento dei denti restanti e a evitare che si spostino.

La tua guida alla nuova protesi

Il percorso

Se è arrivato il momento in cui il dentista ti ha spiegato che la protesi è l'opzione migliore, è davvero utile sapere cosa succederà a questo punto.

Estrazione dei denti e guarigione

Prima di iniziare a realizzare la protesi, il dentista dovrà valutare la tua condizione dentale attuale e decidere il percorso di trattamento migliore. Se hai ancora dei denti, il dentista ti consiglierà i passi successivi e le estrazioni da eseguire. Il tempo necessario alla guarigione delle gengive può variare e dipende dal numero di denti estratti.

Protesi provvisoria

A seconda della situazione della tua bocca, il dentista può scegliere di realizzare una protesi provvisoria. Dopo l'estrazione dei denti, le parti molli e sensibili della bocca saranno dolenti e può volerci del tempo perché guariscano e si stabilizzino. La protesi provvisoria può essere portata durante il processo di guarigione.

Il fatto di dover estrarre dei denti e portare una protesi per sostituirli può essere causa di sconforto, ma è una procedura estremamente comune, a cui ogni anno si sottopongono milioni di persone. Quindi anche se potranno esserci alcuni giorni difficili e rendersi necessari alcuni aggiustamenti, si tratta di un vero punto di svolta e di un'occasione per guardare avanti, ai vantaggi dei nuovi denti.

Image

Rilevamento dell'impronta della bocca

Per iniziare il processo che porterà alla realizzazione della protesi, il dentista prenderà un'impronta preliminare della bocca. Nelle visite successive verranno prese altre impronte con dettagli più precisi. Questo darà al dentista una copia esatta della tua bocca, da cui potrà partire per realizzare la nuova protesi.

È ora di scegliere i nuovi denti

Vuoi che la protesi abbia lo stesso aspetto dei tuoi denti naturali, ma alcune soluzioni possono essere migliori di altre. Con l'aiuto del dentista, puoi decidere forma, dimensione e colore dei denti più adatti alla tua bocca e al tuo aspetto. Se c'era qualcosa che proprio non ti piaceva dei tuoi denti naturali, questo può essere il momento per migliorare la situazione parlandone con il dentista.

È sempre d'aiuto avere un familiare o un amico accanto durante la decisione, dato che una seconda opinione e un punto di vista diverso possono essere realmente utili. Una volta che sia tu che il dentista siete soddisfatti dell'aspetto dei denti scelti, sarà possibile completare la tua protesi definitiva.

La prima prova

Questo è il momento in cui proverai la nuova protesi e la porterai fino alla visita successiva. Il dentista farà tutte le correzioni eventualmente necessarie per garantire che la protesi calzi nel modo migliore e più comodo possibile. Potrebbe chiederti di tornare per altri appuntamenti in modo da correggere le aree dolenti.

Visite regolari dal dentista

Dopo che avrai ottenuto la protesi e che questa avrà iniziato a far parte della tua vita quotidiana, è importante continuare ad andare con regolarità dal dentista per accertarti che la tua salute orale sia la migliore possibile.

Il dentista può inoltre controllare che tu stia utilizzando al meglio la protesi e che questa continui a calzare perfettamente.

Cosa vorresti sapere?

Sulla protesi circolano molti miti e storie, per cui cercheremo di spiegare cosa succede realmente e cosa ti puoi aspettare. Più ne sai, meno sorprese avrai.

Image


Faremo del nostro meglio per rispondere alle tue domande di carattere generale, ma per maggiori informazioni rivolgiti al tuo dentista.


MITO:

Non sarai in grado di mangiare o parlare come prima.

REALTÀ:

Naturalmente, questa è una delle grandi preoccupazioni per coloro che si apprestano a portare una protesi, con un impatto diverso sulle diverse persone, tuttavia non è un aspetto che debba destare preoccupazione o causare stress. Pronunciare alcune parole potrà richiedere un po' di esercizio all’inizio e alcuni cibi potranno risultare difficili da gestire, ma ti abituerai con il tempo.

MITO:

Le protesi sono realizzate con uno stampo standard.

REALTÀ:

Non esistono protesi uguali: ognuna è diversa, dato che è progettata per riprodurre fedelmente i denti della persona che la porta. Le protesi sono realizzate su misura mediante un'impronta della mandibola e della bocca presa durante una seduta dal dentista.

MITO:

Una volta realizzata, la protesi durerà per sempre.

REALTÀ:

Le protesi sono molto resistenti, ma non indistruttibili, e hanno una consistenza meno dura dei denti naturali. Se non vengono trattate con la dovuta attenzione, il modo in cui si adattano al cavo orale e l'aspetto estetico ne possono risentire. Una routine adeguata di protezione della protesi con prodotti specializzati può preservarne le condizioni ottimali. Utilizzando, ad esempio, i pulitori per protesi secondo le istruzioni riportate sulla confezione, puoi contribuire a ridurre l'accumulo di placca e a preservare il tuo sorriso.

MITO:

La protesi cambia il tuo aspetto.

REALTÀ:

Una protesi preparata correttamente non dovrebbe modificare la forma del volto ma piuttosto darti un senso di fiducia per poter sfoggiare il tuo nuovo sorriso. Se continui a recarti dal dentista anche dopo la prima prova, lui potrà aiutarti ad assicurare una corretta aderenza e corrispondenza della protesi.

 
Siti Web globali Denturecare